IL 19 SETTEMBRE INIZIA IL MINIBASKET OLC: CONOSCIAMO SIMONE CROCI, NUOVO ALLENATORE

Simone Croci, giovane laureato in scienze motorie presso l’Università degli Studi Insubria di Varese, si unisce al nostro valido team di istruttori per offrire in tutti gli allenamenti una presenza costante e professionale a tutti i giovani cestisti OLC.

Ricordiamo che quest’anno gli allenamenti avranno i seguenti orari:

  • martedì 18.00 - 19.00 presso la palestra dell’Oratorio di san Domenico

  • giovedì 18.00 – 19.00 presso la palestra delle scuole di via Cavour.

Sarà possibile iscriversi o prenotare le lezioni di prova presso la Segreteria OLC in Oratorio di san Domenico sabato 14 settembre dalle ore 10 alle ore 11.30, mentre il primo allenamento è fissato per giovedì 19 settembre dalle ore 18 alle 19.

Enrico Mella, responsabile del settore Basket OLC, ci spiega le motivazioni di questa scelta: “L'obiettivo è un cambiamento e un miglioramento della squadra di minibasket. Con uno spazio importante nella palestra comunale Cavour e la scelta di un allenatore professionale come Simone vogliamo comunicare alle famiglie che crediamo nel Minibasket OLC e vogliamo farlo crescere per diventare una realtà a Legnano. Ci auguriamo che questi segnali siano colti e ci sia la fiducia delle famiglie nell'iscrivere i propri figli, perché questo progetto potrà concretizzarsi solo con la loro fiducia.”

Per conoscere meglio Simone vi proponiamo questa intervista in cui gli chiediamo come si trova nella nostra società e quali progetti ha per il futuro.

Ciao Simone, prima di tutto vorremmo conoscere le tue esperienze cestistiche, come atleta e come allenatore, che hai maturato in questi anni.

Certo, dai 12 ai 14 anni ho praticato il Basket come giocatore, mentre come Istruttore ho avuto diverse esperienze. Dal corso teorico e pratico di Basket del 1° anno, al tirocinio pratico di 150 ore di Basket e Minibasket al 3° anno di Scienze Motorie, per finire con il corso di Minibasket, da Gennaio a Maggio di quest'anno, presso le scuole Mazzini di Legnano.

Puoi illustrarci le motivazioni della tua scelta di unirti a OLC? Come hai conosciuto la nostra associazione sportiva?

OLC promuove lo sport come elemento di crescita e unione nei confronti di ragazzi e adolescenti. In età evolutiva attraverso lo sviluppo dell'attività fisica si ha lo sviluppo della personalità. La scelta di unirmi a OLC risiede nel fatto che abbiamo le stesse filosofie e concetti ovvero lo sport come strumento educativo. Ho conosciuto OLC perchè un mio amico di Scienze Motorie e attuale compagno di studi di Osteopatia mi ha messo in contatto con Umberto Pisi, che è stato Direttore Generale di OLC, e con il quale ho collaborato anche per il Baseball e Softball.

Come allenerai i ragazzi e le ragazze del Minibasket OLC? Crediamo che sarà più un gioco e un divertimento che un impegno agonistico.

Si, le attività basate sul gioco ed il divertimento saranno il tema principale delle lezioni. L'obiettivo che mi pongo alla fine di questo corso è quello di vedere i ragazzi e le ragazze soddisfatti e divertiti per il tempo passato insieme. Non per questo le lezioni non saranno tecniche, anzi saranno lezioni tecniche e didattiche per l'apprendimento dei gesti fondamentali del basket in ambito di attività di ludiche.

Cosa ti attendi da questa tua nuova esperienza?

Mi aspetto di conoscere bambini e ragazzi che abbiano voglia di imparare e divertirsi tutti insieme.

Pensi che si possa già partecipare a dei campionati, in ambito oratoriano, nella prossima stagione con i ragazzi del Minibasket?

Non conosco ancora il livello e la preparazione passata per ogni ragazzo o ragazza ma considerando l'obiettivo sociale di OLC ovvero di educazione, crescita e aggregazione sociale non vedo cosa ci sia di meglio che un campionato in cui mettersi alla prova, conoscere nuovi ragazzi e stringere nuove amicizie.

Allenare ed educare ragazze di questa età non è semplice, puoi spiegare qualche tuo “trucco” per avere la loro attenzione? Può essere utile anche a mamme e papà…

Durante le lezioni sono sempre chiaro, sincero, determinato e diretto. Uso un linguaggio tecnico inerente allo sport con frasi semplici e mentre spiego il gioco o l'esercizio lo mostro in contemporanea in questo modo è più facile da apprendere. Chiedo spesso se ci sono problemi, ascolto i ragazzi e le ragazze sulle loro difficoltà e dubbi e faccio il possibile per aiutarli. Più che un trucco magari un consiglio che sento di dare a mamme e papà è di ascoltare di più i loro figli. Spesso da bambini e adolescenti quando si chiede qualcosa a un genitore o un parente la risposta che viene data è: “sei troppo piccolo” oppure “un giorno capirai quando sarai più grande”, ma spesso i ragazzi sono più grandi di quanto pensiamo.